Celador

Celador il Mondo degli Umani 



Preistoria

 

Poco si conosce prima della storia scritta e prima della separazione dei mondi di Aria. Un tempo, nel 20000 p.c. (Pre Cataclisma), i Draghi dominavano su tutta Aria, fu solo dopo una grande calamità che l'Età del Drago finì, di questa era solo un sottile strato di dragonglass (sopra il quale si trovano raramente ossa di drago) copre il mondo e dimostra la differenza tra vecchio mondo e nuovo. 
Innumerevoli anni dopo, l'uomo apparve su Aria e si sa poco sulle sue origini o sulla ragione del suo arrivo. Quello che sappiamo è che in questa epoca, gli Dei conosciuti come gli Stranieri presumibilmente governarono su Aria non prima del 10.000 p.c , e svanirono non più di 4.000 anni dopo. Quasi nessuna documentazione o artefatto sopravvisse di questa epoca a parte il Dead Gate ed alcune Reliquie, ma ciò che è noto è che l'uomo si diceva fosse un barbaro, brutale e stupido, schiavizzato dagli Stranieri di cui poco si conosce fatta eccezione per l'antico folclore che affermava che erano alti tre metri con saggezza e potere illimitato.
Secondo la leggenda ad un certo punto gli Estranei se ne andarono, lasciando presumibilmente un solo uomo per governare tutta Aria, il Primo Re. Tuttavia, il popolo si ribellò e Aria tornò alle barbarie. Secondo i libri antichi che precedono la distruzione di Aria, non è stata trovata una sola città di questa era, artefatto, edificio, scritture o altro. Questa presunta storia del Primo Re sarebbe ampiamente considerata un mito e una leggenda se non fosse per il Dead Gate che risale a quel periodo di tempo.

 

 

I primi Umani



Si narra secondo le scritture che i primi uomini furono gli Ulaats, arrivarono sulle terre di Celador dal Grande Mare che bagna la zona nord est delle Outlands, portavano con sé il culto degli Stranieri. Gli studiosi invece affermano che gli Ulaat erano qui sin dalla costruzione del Dead Gate e che i loro antenati la costruirono senza aiuto delle Divinità. Indipendentemente da ciò, le tribù degli Ulaats furono le prime persone a lasciare documenti scritti e formare cosi l'inizio della storia di Celador vera e propria. Per centinaia di anni le tribù degli Ulaat hanno combattuto e vissuto in quello che è oggi Celador,, fino alla venuta dei Phoneosiani 5000 p.c. circa , arrivarono anche loro dal mare, conquistando e schiavizzando gli Ulaat per i propri interessi.
I Phoneosiani avevano un potente impero marittimo che si estendeva su buona parte di Aria, ed erano originari di una regione desertica che i primi libri affermano a mille leghe da Celador . Costruirono una grande città le Rovine degli Artefici, che sono ancora oggi, sono riconosciute come una loro costruzione. Oltre a questo si sà ben poco di loro, tranne una leggenda secondo cui impararono la magia oscura che consumò gran parte della loro civiltà in una sola notte. Ora infatti intorno alle Rovine degli Artefici vi è un deserto senza vita, in netto contrasto con il resto di Celador.
I Phoneosiani credevano in diversi Dei, alcuni sostengono che siano i dei del Culto degli Stranieri della Preistoria, altri sostengono che siano Dei inesistenti o minori. Indipendentemente da ciò i Phoneosiani erano un popolo di ingegneri, in grado di lavorare tutti i tipi di metallo e pietra e avevano un Re che governava su tutte le loro terre.
All'indomani della loro quasi completa scomparsa (4500 p.c.), le persone rimaste che vivevano a Celador divennero agricoltori pastorali, parlando un dialetto Phoneosiana che ora è estinto, non vi era più il culto e l'arte della scrittura come prima e quindi gran parte del periodo oscuro dopo di esso non venne tramandato ai posteri.

 

 

Storia Recente


Si ritiene che prima dell'arrivo dei discendenti del popolo di Petra, il popolo dei Viziani (300 p.c.), Celador fu conquistata e abitata da diversi imperi e regni. Anche di questo periodo che ha portato alla distruzione di Aria si conosce ben poco, ma si dice che l'umanità fosse padrona di tutte le terre e i mari e rivaleggiava con gli Dei. Durante questo periodo arrivò quindi quello di Cleon il Costruttore, alla ricerca dell'indipendenza dal Regno di Wesslton, l'ennesima nazione conquistatrice senza nome e irrintracciabile, Cleon fondò la città di Petra in un punto di terra sgombra e divenne il suo primo Re. Vi furono anni di pace e innovazione magica e tecnologia e Petra arrivò a conquistare molti villaggi e avamposti, fino a quando la gelosia e l'alleanza degli altri Re ne consentirono un massiccio e organizzato attacco a Petra ed al suo impero. Alla fine dopo anni di guerra il Re Cleon fu sconfitto, ma ciò non fece altro che accelerare l'arrivo della prossima e più grande minaccia mai scritta su Celador , il Culto dei Star Dweller. 
Poco piu di due secoli dopo questa guerra (30 p.c.), un uomo di nome Degodad Kommen, un Capitano e Sciamano delle tribù della lontana steppa orientale affermò di visioni di Divinità antiche e potenti, e che quell'umanità era senza scopo senza di loro. Sosteneva che la fine del mondo stava arrivando e che l'umanità aveva bisogno di sottomettersi ai capricci di ciò che chiamavano Dei Anziani o Gli Stranieri. Convinto quindi che la fine del mondo era vicina, Kommen radunò un esercito enorme e iniziò a conquistare città dopo città, convertendo innumerevoli milioni di persone nella sua causa. Alla fine, per ragioni sconosciute all'uomo ed al culmine delle guerre, tutto finì e la Distruzione di Aria isolò Celador e le Terre Esterne dal resto di Aria (0 p.c.) . 
Si tramanda che l'umanità fosse diventata così potente da non essere in grado di controllare il suo potere e di creare Calamità, o che gli Dei gelosi delle capacità degli umani la Distrussero.
Ad oggi 2000 d.c. (Dopo Cataclisma)  , residui e discendenti delle popolazioni e regni che hanno messo piede su Celador la abitano, ricercando e portando alla luce nuovi poteri magici e nuove tecnologie, studiando la storia di Aria e Celador scoprendo nuovi manoscritti e storie sugli Stranieri.

 

 



© Legends of Aria Italia. All Rights Reserved.
Login STAFF
Free Joomla! templates by Engine Templates