Oblivion

Oblivion il Mondo Distrutto

 

Preistoria

 

Nulla si conosce di questo Mondo, non esistono scritti o reliquie che ne parlano e nemmeno menzionano, gli studiosi credono che sia un Mondo assestante ad Aria e che sia stato creato insieme ad essa o perfino prima. Quello che si presume è che era abitato dagli Xor, un popolo Arcaico creato da uno degli Stranieri, e che forse partecipò o causo la Rottura di Aria e la divisione dei suoi Mondi.

 

Gli Xor

 

Popolo ritenuto estinto e di cui si conosce ben poco, da alcuni scritti ritrovati dai Wayun erano dei Semi Dei fedeli a Kho il Signore dell'Oscurità, presumibilmente uno dei Stranieri. Il popolo degli Xor narra nelle sue scritture (8000 p.c.) la sua venuta e il completo Nulla divorare qualsiasi cosa e dar cosi l'inizio dell Era del Vuoto.

 

Storia Recente



Questa è la storia di tre Principesse Guerriere, Antena Cima ed Ermessa... Ai loro tempi (100 d.c.) Oasis era una terra grandiosa e ricca, possedevano un Regno enorme e potentissimo, la gente le amava e venerava. Erano benedette dagli Dei...! Ma come succede spesso ai mortali quello che possedevano non gli bastava, volevano di più! Così assieme ai loro fedeli Generali si misero in viaggio alla ricerca di un sogno mostruoso e grandioso allo stesso tempo! Le tre sorelle volevano divenire delle Dee!
Il loro stato di mortale però non glielo permetteva e sarebbero morte come tutti... Prese dalla sconforto decisero di alterare la struttura stessa dell'universo, far tremare i troni di quei Dei che al loro tempo erano poco attenti ai loro figli, così crudeli e severi...
Il loro cieco viaggio che possedeva l'oscura scintilla della follia le portarono in un antro del mondo in cui i Vayun avevano celato un grande mistero; La Morte! Antena, la piu grande e forte delle sorelle infatti era convinta che sconfiggendo la Morte sarebbero trascese in un essere più forte, avrebbero attraversato il velo che divide il mondo mortale da quello immortale e sarebbero entrate in tutto il loro disperato splendore in un mondo abitato dagli Dei!
Il loro ego e la loro forza era così grande che neppure la Morte potè nulla e perì sotto i colpi delle loro armi! Le sorelle avevano sconfitto la morte! Erano divenute delle Dee! Dietro la carcassa metafisica dell'essere appena sconfitto si apri uno squarciò attraverso il piano materiale mostrando un cancello in un immenso spazio stellato,colonne portentose e mura bianche di un templio oscuro e allo stesso tempo divino! Sognavano da molto quel momento, quel giorno! Immaginavano questi Dei che gli erano sembrati così astratti e distanti, inchinarsi al loro fulgido splendore!
Ma così non fù.... Il mondo si presentó come un antico mondo perduto del Popolo Xor, che videro in loro una minaccia, dovettero accoglierle, ma sapevano che prima o poi avrebbero dovuto eliminarle. La vita delle tre sorelle fra gli Xor rappresentò quell'enorme castello di aspettative infrante che distrugge una psiche fino a mandarla in frantumi... E così fu. Le sorelle impazzirono! Capirono che quel popolo che tanto ammiravano non le volevano. Se quello non era il loro posto, quale era allora? Lentamente iniziarono a tramare contro quegli Xor, ed un piano diabolico si infiltrò nella loro mente. Se gli Xor non volevano accettarle li avrebbero uccisi e divorati! Avrebbero distrutto per sempre la loro esistenza su quel mondo prendendone il posto, e così fu! Uno ad uno le sorelle uccisero e divorarono gli Xor di quel Mondo, ma i restanti Xor prima della loro mera fine le maledirono, costringendole a diventare l'unico Dio di quelle Rovine!
Le sorelle non avevano minimamente pensato alle conseguenze che avrebbe portato il loro depravato piano, man mano che uno Xor veniva divorato una parte di quel mondo si distruggeva per sempre. Fino al giorno in cui non rimase più nulla! Così restarono sole, sole con i loro fedeli guerrieri "I nuovi Signori della Morte" , effigi di ciò che erano un tempo, corrotti dalla maledizione e dalla follia, ciechi sordi e muti, servi del potere delle Divoratrici di Xor...
Venne rinominata proprio cosi, la Divoratrice di Xor, una bestia immonda che vaga nel suo trono nel nulla! Costrette a contemplare l'interminabile massacro compiuto per quel trono ormai inutile.

Forse un giorno qualche pazzo come loro avrebbe varcato quel cancello e attraversato quei corridoi... Ucciso i suoi aberranti servi ed infine affrontata! Per quale eredita?
L'universo non è qualcosa di angusto, e l'ordine che vi regna non è ostacolato ad alcuna latitudine nel suo proposito di ripetere ciò che esiste in una parte di ogni altra parte. Anche in questo mondo esistono più cose fuori che dentro la nostra conoscenza, e l'ordine che voi vedete nella creazione è quello ce ci avete messo voi, come un filo in un labirinto, per non smarrirvi. Infatti l'esistenza ha il suo proprio ordine, tale che nessuna mente umana possa abbracciarlo, poiché la mente stessa non è che un fatto in mezzo ad altri fatti.

© Legends of Aria Italia. All Rights Reserved.
Login STAFF
Free Joomla! templates by Engine Templates